Tonnarelli al pesto di limone

tonnarelli

Tonnarelli al pesto di limone

INGREDIENTI PER 4 PERSONE


50 gr Basilico (pesato a crudo)
50 gr Prezzemolo (pesato a crudo)
4 Mezzi pomodori secchi (messi a spugnare in acqua fredda)
25 gr Parmigiano grattugiato
25 gr Pecorino grattugiato
20 gr Succo limone
1 Buccia di limoni grattugiata
1 Filetto di acciuga
150 gr Olio extra vergine oliva
150 gr Mollica pane raffermo (sbriciolata)
Erbe miste qb Prezzemolo, basilico tritate
500 gr Tonnarelli freschi all’uovo

 

Pulire lavare ed asciugare le erbe, preparare tutti gli ingredienti nella seguente modalità: rispettivamente il parmigiano e pecorino grattugiato in una ciotola, il filetto di acciuga, i pomodori secchi, precedentemente spugnati, e tagliati a cubetti piccoli, la buccia grattugiata del limone, che poi userete per il succo. Preparati tutti gli ingredienti, prenderemo un cutter dove metteremo insieme, prezzemolo, basilico acciuga pomodori a cubettini ed iniziamo a frullare in maniera discontinua. Dopo 4/5 volte brevi, apriamo il cutter ed aggiungiamo l’olio evo in ragione del 50%. Continuiamo a frullare fino ad ottenere un pesto cremoso, regolandoci con l’olio, quindi aggiungendocene un po’ se necessario. Versare il pesto in una ciotola ed aggiungere la buccia di limone, il parmigiano il pecorino, amalgamando bene il tutto, lasciando indietro il succo che utilizzeremo nel momento della mantecatura. Versare il pane in una padella, con dell’olio e farlo rosolare fino al raggiungimento della croccantezza dello stesso, solo dopo aggiungere il trito di erbe. Fatto questo siamo pronti per finire il piatto. Mettere i tonnarelli nell’acqua che bolle, precedentemente salata, far riprendere il bollore dopo un minuto, scolare in una padella, dove abbiamo messo parte del pesto ed iniziare a mantecare senza il fuoco, altrimenti andremmo a rovinare il pesto. Ci aiuteremmo solamente con acqua di cottura. Formata la cremina, aggiungiamo in ultimo il succo di limone un filo di olio per lucidare, impiattare ed il pane croccante a finitura tutto sopra la pasta.

Ricetta gentilmente offerta dai cuochi della “Federazione Italiana Cuochi Lucchesi” e “Brigata del Quirinale”